Il bosco sul mare

 

Il progetto “Il Bosco sul Mare” si realizza nel bosco Bovedo di Trieste, tra la Strada del Friuli e il sentiero “Napoleonica” a due passi dalla pineta di Barcola.

Si tratta di un terreno agricolo forestale di 24,5 ettari di proprietà dell’ATER di Trieste (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale), che è stato concesso in affitto al Consorzio Interland per un periodo di 6+6 anni a partire da ottobre 2016.

Il nome del progetto “Il Bosco sul Mare” nasce dall’ambizioso obiettivo di rendere il bosco un punto di connessione tra la realtà urbana e l’ambiente naturale circostante ma anche un luogo di inclusione sociale e di condivisione, favorendo la conoscenza della biodiversità e la cura del territorio.

Il progetto prevede la realizzazione di attività e proposte educative, ricreative, sportive e culturali artistiche che saranno rivolte a tutti i cittadini, agli alunni delle scuole, e ai turisti. Si offre quindi la possibilità di vivere esperienze uniche per scoprire l’unicità di questo bosco ed intessere nuove relazioni fondate sulla cooperazione e il senso di appartenenza al territorio.

Il Bosco Bovedo è costituito in prevalenza da un querceto di notevole pregio naturalistico e di interesse per la ricca fauna selvatica e presenta siti di inestimabile valore, come la brughiera di eriche, lo stagno, l’ex-cava di arenaria risalente all’800, la radura e i rio (Castisino, Bovedo e Conti). Il bosco ricade all’interno di Rete Natura 2000, che unifica i parchi, le riserve e le aree naturali dell’Unione europea al fine di proteggere la biodiversità e gli habitat naturali.

Al fine di preservare e valorizzare questo patrimonio boschivo e storico, si realizzeranno azioni di salvaguardia della biodiversità ed interventi di riqualificazione, che avranno anche l’obiettivo di creare una rete di percorsi naturalistici.

I soggetti promotori del progetto sono:

Il 2018 è iniziato con un corso di mindfulness proprio nel Bosco Bovedo, scopri di più cliccando QUI